FAGIOLCOOP DELLE VALLI CUNEESI

Società Cooperativa Agricola · via Caraglio 16, 12100 Cuneo

codice fiscale - partita IVA 03357270044 - R.E.A. CN 284292

 

IGPScheda tecnicaRicettarioFotoDicono di noiEnglish leaflet

 

Il FAGIOLO CUNEO, prodotto di eccellenza del territorio cuneese, ha ottenuto il riconoscimento della certificazione di Indicazione Geografica Protetta (IGP). Questo importante risultato è arrivato dopo un lungo e accurato lavoro compiuto principalmente dal Consorzio per la tutela e la valorizzazione del fagiolo di Cuneo.

Per dare maggiore risalto alla produzione delle varietà di fagiolo è stata costituita a fine 2010 la Fagiolcoop delle valli cuneesi. Si tratta di una società agricola cooperativa, che ha per scopo il miglioramento, la tutela e la valorizzazione quali-quantitativa della produzione agricola dei propri soci. In particolare si occupa di commercializzare le varietà di granella secca, comunemente indicato come "fagiolo secco".

Il fine ultimo della cooperativa è la generazione di un'offerta qualitativamente superiore e in quantità tali da accrescere la competitività sul mercato del fagiolo, per le tipologie Billò e fagiolo borlotto Lamon. In questo modo la Fagiolcoop sarà in grado di fornire in via esclusiva il vero fagiolo di Cuneo con certificato IGP.

 

CAMPAGNA 2017/2018

 

Con la trebbiatura ormai alle porte, entra nel vivo la fase di programmazione della successiva lavorazione dei fagioli secchi. Da settembre saremo in grado di fornire le prime indicazioni sul prodotto di quest'anno.

Come sempre la nostra cooperativa garantisce la vendita di fagioli esclusivamente di propria produzione. Intendiamo proseguire sul percorso tracciato e far conoscere in modo sempre più diffuso la qualità del nostro prodotto, che davvero è in grado di competere al meglio nel confronto con altre varietà.

Per il 2017/2018 sono confermate le innovazioni nei processi di organizzazione e management, che intendono qualificare sia l'offerta del prodotto che i vari procedimenti dell'intero ciclo di prestazioni riguardanti la nostra cooperativa. In particolare si continuerà a puntare sull'aspetto della tracciabilità, per una ricaduta positiva generale sull'accountability della Fagiolcoop. Chi compra i nostri fagioli ha massime garanzie in ordine alla produzione, insieme a una correttezza formale dei principi di trasparenza, efficacia ed efficienza nelle trattative di commercializzazione.

È con queste prerogative che ci siamo affermati negli anni scorsi sul mercato. Desideriamo ancora migliorare il momento della programmazione, stabilendo un dialogo proficuo e continuo con i partner commerciali.

Invitiamo perciò chiunque fosse interessato al nostro prodotto a contattarci fin d'ora. Ai nostri recapiti, riportati qui sotto, avrete la possibilità di richiedere ulteriori informazioni e prenotare spedizioni di campioni. Come ogni anno il nuovo prodotto sarà disponibile dal mese di settembre.

Le nostre confezioni sono da 0,5 Kg, 10 Kg e 25 Kg. I fagioli possono esser anche ritirati in big-bag da 10 quintali.

 

Che cos'è il FAGIOLO CUNEO IGP

 

La particolarità del FAGIOLO CUNEO è di essere una varietà rampicante, per cui richiede nella coltivazione molto lavoro manuale. Dopo la preparazione del terreno, viene effettuata la semina, nel periodo tra aprile e luglio. Per il sostegno delle piante vengono utilizzate delle canne, legate insieme a 4 nella parte apicale, in modo da formare una bina, somigliante a una tenda indiana. Un filo orizzontale collega ciascuna di queste "tende", in modo da rendere più rigidi e resistenti i tutori nei confronti delle intemperie e del progressivo peso delle piante rampicanti.

Nel corso dei mesi estivi i fagioli devono essere irrigati, a seconda delle condizioni climatiche e del periodo delle piante. Sono necessarie inoltre diverse lavorazioni del terreno tra le bine, al fine di aumentarne la permeabilità, la fertilità e la difesa dagli infestanti.

La raccolta delle granelle secche avviene quando le piante sono state recise e lasciate adeguatamente appassire. La trebbiatura restituisce un prodotto che deve ancora essere lavorato: occorre infatti procedere alla pulitura, calibratura e cernita manuale, prima di avere il FAGIOLO CUNEO pronto per il confezionamento.

L'intera produzione del FAGIOLO CUNEO IGP è regolata da uno specifico DISCIPLINARE, approvato dal Ministero delle politiche agricole. La verifica del rispetto dei requisiti disciplinati è poi effettuata da un'autorità competente o da un organismo di controllo autorizzato. Per il FAGIOLO CUNEO tale incarico è stato affidato alla società cooperativa INOQ di Moretta (CN), che ha redatto un Piano dei Controlli per l'intera filiera di produzione e lavorazione del fagiolo.

 

 

CONTINUATE A SEGUIRCI: presto on line altre informazioni, notizie, curiosità...

Per informazioni e contatti:

Mauro Ternavasio (responsabile economico)

cell. 335.6048827

email: info@fagiolcoop.com